COPPA ITALIA

di Promozione 2018-2019

 

ROSA - CAMPIONATO - STATISTICHERASSEGNA STAMPA - VIDEO SINTESI GARE

 

 

 

PRIMA FASE

 

Calendario prima fase

29/08/2018 h. 20.30 Andata 02/09/2018 h. 16.00 Ritorno

Sistiana-Torre 3-1

Bozicic, Tawgui, Sammartini; Pitton

Torre-Sistiana 4-3

2 rig. Giordani, Del Savio;  Miklavec, Tawgui, Carli

 

OTTAVI DI FINALE

 

19/09/2018 h. 20.30 Andata 03/10/2018 h. 20.00 Ritorno

Sistiana-OL3 1-0

Del Rosso

OL3-Sistiana 1-3 

Scotto Bertossi; 2 Sammartini, Tawgui 

 

QUARTI DI FINALE

 

31/10/2018 h. 20.00 Andata 14/11/2018 h. 20.30 Ritorno

Sistiana-Corva 3-1

Sammartini, Appiah, Del Rosso; Cattaruzza

Corva-Sistiana 2-4

2 Cattaruzza; 3 Colja David, Del Rosso

 

SEMIFINALI

 

20/03/2019 h. 20.00 Andata 03/04/2019 h. 20.00 Ritorno

Pro Cervignano-Sistiana 1-1

Panozzo; Carlevaris

Sistiana-Pro Cervignano 2-1

Del Rosso, Tawgui: autogol

 

FINALE

 

18/05/2019 h. 20.00

Pro Fagagna-Sistiana

 

COPPA ITALIA SOCIET DI PROMOZIONE 2018/2019 TROFEO ALDO TORTUL

 

REGOLAMENTO

 

Precisiamo che le gare sono programmate anche in giorni infrasettimanali ed in orario serale.

Le  Societ  sprovviste  di  impianto  di  illuminazione  dovranno  segnalare  al  Comitato Regionale un campo in alternativa provvisto di tale impianto.

 

 

1.    PARTECIPAZIONE

Alla manifestazione partecipano le trentadue societ del Campionato di Promozione.

 

 

2.    FORMULA

La competizione per la Stagione Sportiva 2018/2019 si svolger secondo la formula sotto riportata.

 

PRIMO TURNO

Le trentadue squadre sono abbinate tra di loro con tabellone pi sotto riportato (giocher in casa la gara di andata la societ prima nominata).

Le gare del PRIMO TURNO si svolgeranno con gare di andata e ritorno. Tutte le gare si svolgeranno in due tempi da 45 luno;

se al termine della gara di ritorno le squadre si trovassero in parit di punteggio per determinare la vincente si terr conto della differenza reti conseguita nei due incontri (le reti in trasferta NON valgono doppio); in caso di ulteriore parit si proceder allesecuzione dei calci di  rigore secondo quanto previsto dalla vigente normativa.

Accederanno agli ottavi di finale le sedici squadre vincenti.


 

OTTAVI DI FINALE

Le sedici squadre verranno abbinate tra di loro come da tabellone sopra riportato. Le gare degli OTTAVI DI FINALE si svolgeranno con gare di andata e ritorno.

Per determinare la squadra che giocher la gara di ritorno in casa si terr conto nellordine:

 

1.      Del maggior numero di punti conseguiti nelle gare del primo turno (al termine dei tempi regolamentari);

2.      Della migliore differenza tra le reti segnate e quelle subite nel corso dei tempi regolamentari delle gare del primo turno;

3.      Del maggior numero di reti segnate nel corso dei tempi regolamentari delle gare del primo turno;

4.      della migliore posizione nella Coppa Disciplina (calcolata su tutte le gare disputate);

5.      del sorteggio (effettuato a cura del Comitato Regionale).

 

Tutte le gare si svolgeranno in due tempi da 45 luno;

se al termine della gara di ritorno le squadre si trovassero in parit di punteggio per determinare la vincente si terr conto della differenza reti conseguita nei due incontri (le reti in trasferta NON valgono doppio); in caso di ulteriore parit si proceder allesecuzione dei calci di  rigore secondo quanto previsto dalla vigente normativa.

Le otto squadre vincenti accederanno ai quarti di finale.

 

QUARTI DI FINALE

Le otto squadre verranno abbinate tra di loro come da tabellone sopra riportato. Le gare dei QUARTI DI FINALE si svolgeranno con gare di andata e ritorno.

Per determinare la squadra che giocher la gara di ritorno in casa si terr conto nellordine:

 

1.      Del maggior numero di punti conseguiti nelle gare degli ottavi di finale (al termine dei tempi regolamentari);

2.      Della migliore differenza tra le reti segnate e quelle subite nel corso dei tempi regolamentari delle gare degli ottavi di finale;

3.      Del maggior numero di reti segnate nel corso dei tempi regolamentari delle gare degli ottavi di finale;

4.      della migliore posizione nella Coppa Disciplina (calcolata su tutte le gare disputate);

5.      del sorteggio (effettuato a cura del Comitato Regionale).

 

Tutte le gare si svolgeranno in due tempi da 45 luno;

se al termine della gara di ritorno le squadre si trovassero in parit di punteggio per determinare la vincente si terr conto della differenza reti conseguita nei due incontri (le reti in trasferta NON valgono doppio); in caso di ulteriore parit si proceder allesecuzione dei calci di  rigore secondo quanto previsto dalla vigente normativa.

Le quattro squadre vincenti accederanno alle semifinali.

 

SEMIFINALI

Le quattro squadre qualificate verranno abbinate tra loro come da tabellone sopra riportato. Le gare di SEMIFINALE si svolgeranno con gare di andata e ritorno.

Per determinare la squadra che giocher la gara di ritorno in casa si terr conto nellordine:

 

1.      Del maggior numero di punti conseguiti nelle gare dei quarti di finale (al termine dei tempi regolamentari);

2.      Della migliore differenza tra le reti segnate e quelle subite nel corso dei tempi regolamentari delle gare dei quarti di finale;

3.      Del maggior numero di reti segnate nel corso dei tempi regolamentari delle gare dei quarti

di finale;

4.      della migliore posizione nella Coppa Disciplina (calcolata su tutte le gare disputate);

5.      del sorteggio (effettuato a cura del Comitato Regionale).

 

 

Tutte le gare si svolgeranno in due tempi da 45 luno;

se al termine della gara di ritorno le squadre si trovassero in parit di punteggio per determinare la vincente si terr conto della differenza reti conseguita nei due incontri (le reti in trasferta NON valgono doppio); in caso di ulteriore parit si proceder allesecuzione dei calci di  rigore secondo quanto previsto dalla vigente normativa.

Le due squadre vincenti accederanno alla finale.

 

 

FINALE

La  gara  di  finale  della  Coppa  Italia    Societ  di  Promozione  2018/2019  si  svolger 18 maggio 2019 alle ore 20.00 presso il Campo Sportivo di FAEDIS (UD).    La gara si svolger in due tempi da 45 luno.

In caso di parit al termine dei tempi regolamentari, verranno effettuati due tempi supplementari da 15 luno; in caso di ulteriore parit si proceder allesecuzione dei calci di rigore secondo quanto previsto dalle vigenti normative.

 

 

3.    PARTECIPAZIONE DEI CALCIATORI

 

Alle gare di Coppa Italia Dilettanti 2018/2019 Societ di Promozione possono partecipare tutti i calciatori regolarmente tesserati per le rispettive Societ, nel rispetto delle norme previste per la partecipazione al Campionato di Promozione (almeno un calciatore nato dal 1 gennaio 1998, un calciatore nato dal 1 gennaio 1999 e un calciatore nato dall1.1.2000).

 

 

4.    SOSTITUZIONE  CALCIATORI

 

Nelle gare di Coppa Italia Societ di Promozione consentita la sostituzione di cinque calciatori indipendentemente dal ruolo ricoperto.

 

 

5.    GIUSTIZIA SPORTIVA

 

Nel caso in cui una Societ rinunci, per qualsiasi motivo, alla disputa di una gara, verranno applicate, nei confronti della stessa, le sanzioni previste dal Codice di Giustizia Sportiva.

Al riguardo (ed in base a quanto previsto dal c.u. n 1 della L.N.D.) vengono cos fissati gli importi relativi alle ammende per rinuncia delle gare della Coppa Italia:

 

1^ rinuncia Euro

300,00-

2^ rinuncia Euro

600,00-

3^ rinuncia Euro

1.000,00

 

Inoltre trascriviamo il Comunicato Ufficiale n. 65 della F.I.G.C. dd. 11/06/2018 inerente labbreviazione dei termini procedurali dinanzi agli organi di giustizia sportiva per le gare delle fasi regionali di Coppa Italia, di Coppa Regione e Coppa Provincia organizzate dai Comitati Regionali della Lega Nazionale Dilettanti (stagione sportiva 2018/2019):

 

Il Commissario Straordinario,

- Preso atto della richiesta della Lega Nazionale Dilettanti di abbreviazione dei termini relativi alle gare delle fasi regionali di Coppa Italia, di Coppa Regione e Coppa Provincia organizzate dai Comitati Regionali della L.N.D., relative alla stagione sportiva 2018/2019, per i procedimenti dinanzi ai Giudici Sportivi territoriali ed alla Corte Sportiva di Appello Territoriale;

-    ritenuto che la necessit di dare rapidit temporale alle gare impone lemanazione di un particolare provvedimento di abbreviazione dei termini connessi alla disputa delle singole gare di dette fasi;

-  visto lart. 33, comma 11, del Codice di Giustizia Sportiva

d e l i b e r a

 

che gli eventuali procedimenti dufficio o introdotti ai sensi dellart. 29 commi 3, 5 e 7 del Codice di Giustizia Sportiva, i cui esiti possono avere  incidenza sul risultato  delle gare di cui in premessa, si svolgano con le seguenti modalit procedurali e nei termini abbreviati come segue:

-   i rapporti ufficiali saranno esaminati dal Giudice Sportivo il giorno successivo alla disputa della giornata di gara;

-   gli eventuali reclami, a norma dellart. 29 comma 4 lett. b), comma 6 lett. b) e comma 8 lett. b), del Codice di Giustizia Sportiva dovranno essere proposti e pervenire, in uno con le relative motivazioni, entro le ore 12.00 del giorno successivo a quello di effettuazione della gara, le eventuali controdeduzioni dovranno pervenire entro le ore 12.00 del giorno successivo al ricevimento dei motivi di reclamo;

 

-     il Comunicato Ufficiale sar pubblicato immediatamente dopo la decisione del Giudice Sportivo;

-    gli eventuali reclami alla Corte Sportiva di Appello a livello territoriale presso il Comitato Regionale, avverso le decisioni del Giudice Sportivo territoriale, dovranno pervenire a mezzo telefax o altro mezzo idoneo o essere depositati presso la sede del Comitato Regionale entro le ore 12.00 del giorno successivo alla pubblicazione del Comunicato Ufficiale recante i provvedimenti del Giudice Sportivo territoriale con contestuale invio sempre nel predetto termine di copia alla controparte, oltre al versamento della relativa tassa. Lattestazione dellinvio alla eventuale controparte deve essere allegata al reclamo.

Leventuale controparte ove lo ritenga potr far pervenire a mezzo telefax o altro mezzo idoneo, le proprie deduzioni presso la sede dello stesso Comitato Regionale entro le ore 12.00

del giorno successivo alla data di ricezione del reclamo;

-   La Corte Sportiva di Appello a livello territoriale esaminer il reclamo e decider nella stessa giornata della discussione, con pubblicazione del relativo Comunicato Ufficiale che sar trasmesso alle due Societ interessate mediante trasmissione via telefax o altro mezzo idoneo. In ogni caso la decisione si intende conosciuta dalla data di pubblicazione del Comunicato Ufficiale (Art. 22, comma 11, C.G.S.).

 

 

Tutte le altre norme modali e procedurali non vengono modificate dallemanazione del presente provvedimento.


Segue Coppa Italia di Promozione 2018/2019 TROFEO ALDO TORTUL

 

6.    ESECUZIONE DELLE SANZIONI

Si ricorda che si scontano nella competizione di Coppa Italia le squalifiche a giornata che sono state irrogate in relazione ad infrazioni commesse nella competizione stessa, cos come previsto dallart. 19, punti 11.1 e 11.2, del Codice di Giustizia Sportiva.

In merito a squalifiche non scontate nella stagione precedente ed irrogate per infrazioni commesse in gare di Coppa Italia o Coppa Regione, la Corte Federale, nella riunione del 18 dicembre 2003, ha espresso il seguente parere interpretativo dellart. 17 dellallora vigente Codice di Giustizia Sportiva:

in caso di squalifica irrogata, e non scontata, nella stagione sportiva precedente con riferimento a gare di Coppa Italia inflitte a giocatori che nella successiva stagione militano in squadre che disputano il trofeo regionale, o nel caso opposto, tali squalifiche vanno scontate nella stagione successiva rispettivamente nelle competizioni di Coppa delle Regioni o di Coppa Italia.

La suddetta Corte ha espresso quindi il parere che le squalifiche, nei casi suindicati, possano scontarsi nella stagione sportiva successiva rispettivamente nelle competizioni di Coppa Regione (ove la squalifica fosse maturata in relazione a precedente gara di Coppa Italia) o di Coppa Italia (nellipotesi inversa di squalifica maturata in relazione a precedente gara di Coppa Regione).

Da ultimo, si precisa che i dirigenti, i tesserati ed i soci, colpiti da provvedimenti disciplinari a termine, non possono svolgere alcuna attivit sportiva nellambito della F.I.G.C. fino a quando non sia regolarmente scontata la sanzione stessa; ai medesimi , in ogni caso, precluso laccesso allinterno del recinto di gioco e negli spogliatoi in occasione di gare (art. 22, punto 8, del Codice di Giustizia Sportiva).

7.

CAMPI DI GIOCO
SOCIETA
CAMPODIGIOCO
CAMINO 
CASARSA
CHIARBOLA PONZIANA CALCIO 
COMUNALE GONARS
CORVA
COSTALUNGA 
ISM GRADISCA 
MLADOST S.Z. 
OL3
POL. CODROIPO P
RATA FALCHI VISINALE 
PRAVISDOMINI
PRIMORJE
PRO CERVIGNANO M. 
PRO FAGAGNA
PRO ROMANS MEDEA 
RISANESE
S.GIOVANNI
SANVITESE
SESTO BAGNAROLA 
SISTIANA SESLJAN 
SPAL CORDOVADO
TARCENTINA
TOLMEZZO CARNIA 
TORRE
TRIESTE CALCIO 
UNION PASIANO
VAJONT
VALNATISONE 
VIRTUS CORNO
VIVAI COOPERATIVI RAUSC 
ZAULE RABUIESE

Via San Vidotto, Camino al Tagliamento 
Viale Rimembranza A, Casarsa della Delizia 
Loc. Trebiciano, Trieste
Via Dante, Gonars
Via Tonin, Corva di Azzano Decimo 
Viale Sanzio, Trieste
Via dei Campi, Gradisca
Via Gorizia, Doberdo del Lago 
Via Casali Bertossi, Faedis
Via Circonvallazione Sud, Codroipo 
Via centro, Visinale di Pasiano 
P.le ragazzi del 99, Pravisdomini
Rouna Loc. Prosecco, Trieste
P.le Lancieri dAosta, Cervignano del Friuli 
Via Tonutti, Fagagna
Via Atleti Azzurri, Romans dIsonzo 
Via Lavariano, Risano
Viale Sanzio, Trieste
Via Prodolone, San Vito al Tagliamento
Via Vissignano, Bagnarola di Sesto al Reghena 
Loc. Visogliano, Duino Aurisina
Via Circonvallazione A, Cordovado 
Via Pascoli A, Tarcento
Via Val di Gorto A, Tolmezzo 
Via Peruzza, Torre di Pordenone
Via Petracco A, Trieste
Via Coletti, Pasiano di Pordenone 
Via dello Stadio, Vajont
Via Musoni, San Pietro al Natisone 
Via dei Pini A, Corno di Rosazzo
Via Udine, Rauscedo
Via di Zaule, Aquilinia